Lingue

Leggimi! - giorno #3: Promote your blog

Oltre ad imparare l'arte di scrivere un blog, bisogna saper dire ad un pubblico quanto più vasto possibile: “esisto anche io, vienimi a leggere!”. Ecco alcuni consigli per come promuovere il nostro blog sul web.

"Don’t just leave it to chance - put yourself out there and see what comes as a result."

Darren Rowse - in Promote a blog post

In questa terza lezione, Darren vuole farci riflettere sull'importanza di promuovere il nostro blog in vari network sul web.
Essi raggiungono ogni giorno migliaia di utenti ed aumentano la popolarità di noi bloggers in cerca di lettori.
In più sono gratuiti e quindi accessibili a tutti.
Non bisogna dimenticare che oltre a linkare sul blog del vicino di casa, per creare traffico verso il nostro blog, è prima di tutto a casa nostra che dovremmo mettere in evidenza le varie "stanze".

Vediamo come farlo nel paragrafo successivo.

Linkare

Bisogna considerare l'utilità di link interni ai post del nostro blog. E' importante non far cadere nell'oblio vecchi post su argomenti che possono essere di attuale interesse.

Inoltre, lo scambio di link con altri bloggers e commentare su post di altri, non può che aumentare la nostra popolarità.
Così come il fatto di frequentare Social Messaging e Social Bookmarking networks. Questi sono un mezzo molto utile per segnalare specifici post e portare una gran quantità di lettori verso il nostro blog.

Come e dove promuovere il nostro blog

Il video che segue è realizzato dallo staff di Html.it su ictv.it.

Coerente con le sue scelte, Darren predilige il list post come formattazione ed elenca fino a undici modi per promuovere il proprio blog.

Nella prima parte del paragrafo analizzeremo alcuni dei più comuni ed efficaci mezzi di web marketing mentre nella seconda parte vedremo i vantaggi e gli avvertimenti per chi conduce una campagna pubblicitaria su Internet.

  • La newsletter - c'è posta per te

    L’invio di newsletter è uno tra gli strumenti più potenti per raggiungere un pubblico mirato e selezionato, che iscrivendosi spontaneamente per riceverla, mostra già interesse verso il nostro prodotto/servizio.
    Le newsletter inviate a puro scopo pubblicitario, prive di una struttura testuale e di un contenuto attuale, sono destinate nella maggior parte dei casi ad essere cestinate.
    Per evitare che il lettore si annoi ed abbia l’impressione che tutte le newsletter siano uguali a quelle ricevute in precedenza, dobbiamo sforzarci di aggiornarne costantemente il contenuto con le ultime novità del blog.

  • I social bookmarking – un segnalibro per tutti

    Basta dare uno sguardo a siti come Digg o StumbleUpon o ancora Reddit per accorgersi dei contenuti principali di questi siti: hottest/popular news, recent/upcoming news.
    E tutte queste news, divise per categorie, sono segnalate o da utenti che le hanno trovate interessanti o dagli autori stessi. Si ha la possibilità di commentarle e di votarle. Non potremmo quindi che trarre vantaggi dall'essere visibili su questo tipo di siti.

  • I social network – una società virtuale

    Esistono vari tipi di social network. Tra i più conosciuti vi sono:

    • Facebook - mette a disposizione varie applicazioni: album di foto, raccolta di video, note, link, e apposite pagine per aziende.
    • Twitter - ancora più semplice da usare. L'unico sforzo che richiede è scrivere "what are you doing" in 140 caratteri.

    Quello che li accomuna è che lasciano modo di esprimersi e di costruire una rete di amici.
    Chi si iscrive avrà a disposizione un profilo e una pagina in cui è a contatto con gli aggiornamenti degli altri.

i 3 vantaggi di essere presente su siti esterni al nostro

Se saputi sfruttare offrono grandi possibilità per farsi conoscere ed invitare a visitare il nostro sito internet o i nostro blog, senza dover aspettare che siano gli altri a doverci trovare tramite motori di ricerca che non sempre riescono ad indicizzare il nostro sito internet.

I social network costituiscono per un marchio o un’azienda un passaparola, una catena che può incrementare la nostra popolarità.

  • 1. Brevità: non bisogna meditare a lungo per scrivere un intervento.
  • 2. Immediatezza: il messaggio che vogliamo trasmettere viene percepito per quello che è, poiché si basa su una sintassi semplice costretta dalla piccola disponibilità di spazio.
  • 3. Passaparola: basta raggiungere un discreto numero di “amici” o “seguaci” o “fan” per produrne di nuovi.

Cosa richiede

  • Costanza: un profilo aggiornato è necessario per far sentire ai visitatori del nostro profilo che siamo presenti e sempre pronti ad offrire qualcosa di nuovo e di utile.
  • Creatività: gli utenti che ricevono i nostri aggiornamenti saranno più incentivati a seguirli se non mostrano ripetitività ma al contrario stimolano nuove riflessioni.
  • Diplomazia: ci si può trovare a leggere commenti non sempre piacevoli riguardo a foto o storie da noi pubblicate ed in questi casi c'è bisogno di un pò di self-control.

i 3 pericoli della fama

  • 1. Possibilità di confusione e perdita della identity.
  • 2. Facilità di accesso alle nostre promozioni da parte di concorrenti.
  • 3. Aumento del tempo da impiegare a promuovere il nostro sito - Gli interventi saltuari sono dispersivi e poco efficaci. Gli interventi poco studiati sembrano spam e non verranno presi in considerazione dai lettori.

Questo post fa parte della serie 31 DBBB (31 day to built a better blog) - Come migliorare il tuo blog in 31 giorni.
Clicca qui per visualizzare tutti i post della serie.

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Questa domanda serve a verificare che il form non venga inviato da procedure automatizzate
By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.